A.A. Alcolisti Anonimi
A.P.S.
 
Gruppo VILLA BIANCA Codroipo (UD) - area Friuli-Venezia Giulia
 
 

Alcolisti anonimi è una associazione di uomini e donne che mettono in comune la loro esperienza, forza e speranza al fine di risolvere il loro problema comune e di aiutare gli altri a recuperarsi dall'alcolismo. L'unico requisito per divenire membri è il desiderio di smettere di bere. Non vi sono quote o tasse per essere membri di A.A.; noi siamo autonomi mediante i nostri propri contributi. A.A non è affiliata ad alcuna setta, confessione, idea politica, organizzazione o isttituzione; non intende impegnarsi in nessuna controversia, nè sostenere od opporsi in alcuna causa. Il nostro scopo primario è di rimanere sobri e aiutare altri alcolisti a raggiungere la sobrietà.

 
 

"Gli incontri"

Il Gruppo A.A. (Alcolisti Anonimi) di Codroipo, fondato nel 1984, si incontra in Via Europa Unita n.30 (Ex casa custode scuole) (clicca qui per vedere la cartina) ogni ogni sabato alle ore 17.00 d'estate e alle 16.00 d'inverno.
Per informazioni telefonare allo 339/5663201 (dalle 18.00 alle 20.00) oppure inviate una e-mail ai seguenti indirizzi: alcolistianonimi@qnet.it
oppure
al-anon@qnet.it per i familiari

"Il nostro metodo"

Raramente abbiamo visto una persona, che secondo il cammino percorso da noi, non sia riuscita a vincere l'alcool. I non recuperabili sono quelli che non possono o non vogliono seguire il nostro semplice programma, di solito persone che per natura sono incapaci di essere sincere con sè stesse. Purtroppo ci sono casi del genere. Non hanno colpa poichè dono nati con questa tendenza.Essi sono per natura incapaci a comprendere e sviluppare un sistema di vita che esiga una sincerità rigorosa. Le loro possibilità di recupero sono limitate. Ci sono anche degli individui che soffrono di qualche anomalia psichica ed emotiva, ma molti di questi si salvano se hanno la capacità di essere onesti e sinceri. Le nostre storie mettono in risalto ciò che eravamo, ciò che è successo e quello che siamo ora. Se voi, lettori, volete raggiungere ciò che noi abbiamo e se siete disposti a tutto per ottenere i nostri risultati accettate dunque di avanzare per passi.

Alcuni di questi passi. Pensavamo di poter trovare una via più facile, più morbida.Ma non ci siamo riusciti.
Con tutta l'energia e l'onestà che possediamo, ti imploriamo di essere forte e metodico fin dalle prime tappe di questa risalita.
Qualcuno ha cercato di attenersi ai suoi vecchi sistemi e il risultato è stato zero finchè non li abbiamo abbandonati.
Ricordiamoci che tutti abbiamo a che fare con l'alcool - astuto, sconcertante e potente! Senza aiuto, siamo sopraffatti.
Ma c'è Uno che è più potente cioè Dio.
Che voi possiate trovarlo ora! Le mezze misure non hanno aiutato nessuno.
Ci siamo trovati di fronte a una svolta decisiva.
Abbiamo chiesto aiuto e protezione a Dio, abbandonandoci completamente alla sua Volontà.
Ecco i passi per i quali siamo passati e che ci sono suggeriti come programma di recupero:

I 12 passi

1) Noi abbiamo ammesso la nostra impotenza di fronte all'alcool e che le nostre vite erano divenute incontrollabili.
2) Noi siamo giunti a credere che una Potenza più grande di noi può riportarci alla ragione.
3) Noi abbiamo deciso di sottomettere la nostra volontà e di affidare le nostre vite alla cura di Dio, 'quale noi potemmo concepirLo'.
4) Noi abbiamo proceduto ad un inventario morale profondo e coraggioso di noi stessi.
5) Noi abbiamo messo di fronte a Dio, di fronte a noi stessi e di fronte ad un altro essere umano, la natura esatta dei nostri torti.
6) Noi ci siamo trovati pronti ad accettare che Dio eliminasse tutti questi difetti del nostro carattere.
7) Noi Gli abbiamo chiesto umilmente di rimediare alle nostre deficienze.
8) Noi abbiamo fatto una lista di tutte le persone che avevamo leso ed abbiamo deciso di fare ammenda verso tutte queste persone.

9) Noi abbiamo fatto direttamente ammenda verso tali persone, per quanto possibile, eccettuati quei casi in cui, così facendo avremmo potuto recar loro danno, oppure nuocere ad altri.
10) Noi non abbiamo cessato di fare il nostro inventario personale e quando ci siamo trovati in torto, lo abbiamo subito ammesso.
11) Noi abbiamo cercato, attraverso la preghiera e la meditazione, di rendere più intenso il nostro contatto cosciente con Dio; 'quale noi potemmo concepirLo', pregandoLo solo di farci conoscere la Sua volontà e di darci la forza di eseguirla.
12) Avendo ottenuto, attraverso questi passi, un risveglio spirituale noi abbiamo cercato di trasmettere questo messaggio ad altri alcolisti e di mettere in pratica questi principi in tutti i campi della nostra vita.

Molti di noi hanno esclamato:"E chi ce la fa! Non è roba per me". Non scoraggiatevi. Nessuno è riuscito a praticare alla perfezione questi principi. Non siamo santi. Il punto è questo: che noi si voglia progredire gradualmente secondo i principi spirituali. I passi che abbiamo elencato sono la guida verso un progresso. Parliamo di progresso spirituale piuttosto che di perfezione spirituale.

GLI ALCOLISTI ANONIMI
ai loro collaboratori
MEDICO-SOCIALI

INFORMAZIONI SU "ALCOLISTI ANONIMI"

L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l'alcolismo come una malattia progressiva, incurabile e mortale, che non può essere "curata" nel comune senso della parola, ma che può solo essere arrestata con la totale astinenza dall'alcool. Ne consegue che questa "cura" assume un aspetto radicalmente diverso da quella che è la comune opinione della gente. Comprende perciò, dapprincipio, l'intervento medico con un trattamento di disintossicazione fisica, laddove fosse necessario; subito dopo, una pratica di liberazione mentale e di riequilibrio psicologico. Evitando la seconda parte della cura, il soggetto ricade, quasi sempre, nel bere smodato, perchè allo stato attuale non esistono medicine o pillole che tolgano l'ossessione del bere.
Tale pratica liberatoria viene effettuata dagli "Alcolisti Anonimi", associazione diffusa in tutto il mondo, con circa 90.000 gruppi e milioni di alcolisti recuperati.

Il suo largo successo è dovuto al fatto che un alcolista che non beve più ha una eccezionale capacità di raggiungere ed aiutare un bevitore incontrollato. In breve, l'alcolista che non beve più, aiutando l'alcolista che beve ancora, libera sè stesso dall'ossessione alcolica ed indica al secondo la via per uscire dal problema personale. I membri di Alcolisti Anonimi prestano la loro opera volontariamente e gratuitamente, in primo luogo per guarire sè stessi. Fare parte de I l'Associ azione non costa nulla.

Nelle riunioni vengono discussi i problemi personali e viene letta e variamente commentata della letteratura appropriata, basata sui "dodici passi", che rappresentano l'itinerario di una progressiva presa di coscienza della realtà e che conducono all'integrazione morale e sociale. Il processo talvolta è lungo, non per inefficienza dei metodo, bensì perchè l'individuo ha bisogno di più tempo e costanza per modificare mentalità ed abitudini. La frequenza assidua alle riunioni favorisce il recupero dell'alcolista ed evita allo stesso eventuali ricadute. Il gruppo ha bisogno di espansione per due motivi: primo, per dare agli alcolisti già associati la possibilità di rafforzare la propria sobrietà; secondo, per aiutare coloro che ancora soffrono per questa malattia. Alcolisti Anonimi è sempre particolarmente grata a chi indirizza al gruppo coloro che ne hanno bisogno e cioè medici, sacerdoti, giudici, avvocati, farmacisti, agenti di polizia e carabinieri, assistenti sociali o semplicemente congiunti o amici di alcolisti. L'unico requisito per essere membri di Alcolisti Anonimi è il desidero di smettere di bere. Uno dei punti fermi dell'Associazione è l'ANONIMATO. Il membro può, qualora lo desideri, non rivelare la propria identità e fornire anche un nome fittizio, ma deve contemporaneamente e lealmente impegnarsi a non rivelare all'esterno quello degli altri membri ed a non ripetere comunque discorsi o storie personali udite all'interno dei gruppo. Per prendere contatto o avere ulteriori informazioni consultare:

A.A. Alcolisti Anonimi - S.G.I. - Servizi Generali Italiani
Via Di Torre Rossa, 35 00165 Roma
tel.06-6636620